Parole oscene

Standard

” (…) Quelle parole oscene sono solo un’adesione a tutte le forme, a tutti gli aspetti della vita. Come c’è un poeta che canta le violette e i tramonti e un altro che canta i tuoni e le bufere, così ci sono, accanto a poeti che cantano raggelati amori astratti, poeti che cantano tumultuose tragedie sessuali. E a nessuno viene in mente che questo faccia qualche differenza. Ma se si spinge il ragionamento e si accetta l’idea che la vita è fatta di bisogni fisici oltre che di bisogni spirituali, che è dominata non solo da belli o brutti pensieri ma anche da realtà orribili come la poliomielite o splendide come un amplesso, si deve rifiutare una cernita tra i vocaboli e non respingere più come turpi quelli che designano gesti o fatti magari turpi della realtà. Il fatto che una signora cosiddetta perbene non parli (o non dovrebbe parlare) di organi genitali o di membri maschili con lo stesso linguaggio con cui ne parla un soldato di caserma, non cambia molto le cose; come dire: chiamatelo come volete, ma il membro maschile è quello che è e non cambierà la sua realtà cambiandogli il nome, e siccome appartiene alla realtà del mondo è “santo” come tutto ciò che appartiene al mondo, perché santo è tutto ciò che è creato da Dio.” (Fernanda Pivano, introduzione al libro “Jukebox all’idrogeno” di Allen Ginsberg)

_________________________________________

Il pensiero di Fernanda Pivano è da me condiviso appieno. E’ proprio questa la ragione che spiega la mia passione per le letture che passano da un registro aulico ad uno volgare con incredibile ed ammirabile nonchalance. Ed è il motivo per cui amo Bukowski. per il quale sto imparando ad amare Ginsberg e per cui ascolto i gruppi italiani che scrivono i testi delle loro canzoni esattamente con questo stile.

Anche una parola oscena può diventare poesia.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...