Se il Sindaco è una Pornostar

Standard

(ANSA) – TARANTO, 23 GEN – Due pornostar intendono candidarsi a sindaco di Taranto alle elezioni comunali della primavera prossima. Ad Amandha Fox, che aveva gia’ manifestato la sua volonta’ di sfidare i partiti tradizionali per la poltrona di primo cittadino (oggi occupata da Ezio Stefano, a capo di una giunta di centrosinistra), ora si aggiunge la collega Luana Borgia. E’ la stessa Amandha Fox ad annunciarlo. Tra le due pornostar si svolgeranno anche le primarie, il 24 e 25 febbraio prossimi, ”probabilmente in un noto sexy-disco della provincia jonica”. (ANSA).

Saranno questi i primi effetti negativi della diossina sul cervello dei miei concittadini? Probabilmente sì. Di certo le probabilità che una pornostar diventi sindaco in una città bigotta come la mia sono piuttosto remote, almeno fino a prova contraria. Se ciò dovesse accadere, da un certo punto di vista potrebbe dimostrare una nuova apertura mentale dei tarantini; da un altro però confermerebbe che più del 50% della popolazione tarantina è costituito da uomini (porci ndr). Immagino che scatterebbero (r)e(a)rezioni a catena e  festeggiamenti in pompa  magna dopo le elezioni! In prima pagina sui quotidiani leggeremo: “Taranto: da Città dei due Mari a Città dei due Genitali. Incredibile aumento demografico dopo la nomina a sindaco della pornostar”.  E se nella mia Taranto venisse girato il film “20.000 seghe sotto i mari”, liberamente ispirato al bestseller di Jules Verne? Figata assoluta!

Ma cosa ci possiamo aspettare da un sindaco pornostar? Installazione di distributori automatici di giocattoli erotici? Legalizzazione di atti osceni in luogo pubblico? La nascita di una Scuola Professionale per Pornostar? Oppure forse proporrà di sostituire i manganelli dei celerini con enormi vibratori così la lotta allo Jacovone sarà finalmente impari: teste di cazzo contro teste di cazzo? Cazzate a parte, provate ad immaginare i comizi elettorali di queste due bocche di rosa… altro che Woodstock, altro che Isola di Wight! Make love, not war…free sex… E i comizi diventano delle immense orgie senza eguali. Vabbè, è una cazzata anche questa ma sorgono spontanee in questi casi.

“Questo – scrive la Fox in una nota – ci servirà a distinguerci dalla politica che ha intenzione di negare oggi la possibilità, a chi proviene dalla società civile, di concorrere al ruolo di candidato sindaco”. La Fox ha già presentato un programma politico, “Taranto svegliati”, e propone di impegnarsi per la dismissione dei colossi industriali e il recupero delle aree della Marina militare. In cima alla lista dei suoi sogni ci sarebbe la creazione dell’evento “Taranto sex“, che si svolgerebbe due volte all’anno…

Così a Taranto si concluderà l’era dei sindaci delinquenti e si aprirà quella dei sindaci dementi. “Coito ergo sum” è il principio primo su cui si fonda la loro vita. Un cervello grande quanto 1/5 di una tetta. Insomma, in un modo o nell’altro, si finisce sempre a puttane!

Annunci

»

  1. E’ tutta la mattina che m’informo nello specifico su questo argomento; sono passata dagli articoli de “Il corriere della sera” a quelli del “Quotidiano”, e fin’ora solo nel tuo articolo-sfogo ho potuto rispecchiarmi nelle idee di qualcuno! In tutti gli articoli di giornali professionali si racconta il fatto in sè e ogni tanto si notano brevi accenni a pareri personali dell’autore dell’articolo, e onestamente mi ha davvero sconvolto notare l’approvazione che dimostrano, o forse fingono, queste testate giornalistiche nei confronti di questa situazione! Sono anch’io di Taranto, ho solo 19 anni e l’idea di ritrovarmi ad essere rappresentata in tutta Italia da una pornodiva, non mi entusiasma affatto!!

  2. Grazie Simona, non immagini quanto mi abbia fatto piacere leggere le tue parole.
    Un commento del genere non verrà mai pubblicato su un quotidiano ed è per questo che hanno inventato il blog, una realtà virtuale in cui la libertà di espressione è l’unica legge vigente.
    Ho provato ad immaginare – con un pizzico di sarcasmo – ciò che potrebbe accadere alla nostra città se il sindaco fosse un’ex pornodiva… speriamo resti solo immaginazione!
    Ciao 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...